Panoramica sull’Hotel

Il Lido Palace si trova a Riva del Garda, splendida cittadina sulla riva settentrionale del Lago di Garda, nel Nord Italia, proprio nel cuore della spettacolare regione italiana dei laghi. Questo ambiente ha ispirato i poeti da tempo immemore, da Catullo a Tennyson. La sua combinazione unica di vette innevate, acque blu e un mite clima mediterraneo la rendono una destinazione molto ambita.

Dove siamo

Ci troviamo a metà strada fra Brescia e Verona e fra Venezia e Milano. Il Lago di Garda è il più grande lago italiano e offre una grande varietà di attività sportive e per il tempo libero. A Rovereto, a 40 minuti d’auto in direzione delle montagne, si trova la sede principale del Museo di Arte Moderna e Contemporanea di Trento e Rovereto, mentre a Trento, che dista un’ora d’auto, si trova il Museo della Scienza. Verona, un gioiello dell’Italia medievale e rinascimentale dichiarato Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO, dista 85 km e sorge vicino alla parte meridionale del lago.

Ci troviamo a metà strada fra Brescia e Verona e fra Venezia e Milano. Il Lago di Garda è il più grande lago italiano e offre una grande varietà di attività sportive e per il tempo libero. A Rovereto, a 40 minuti d’auto in direzione delle montagne, si trova la sede principale del Museo di Arte Moderna e Contemporanea di Trento e Rovereto, mentre a Trento, che dista un’ora d’auto, si trova il Museo della Scienza. Verona, un gioiello dell’Italia medievale e rinascimentale dichiarato Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO, dista 85 km e sorge vicino alla parte meridionale del lago.

Il restauro

La riprogettazione, avvenuta nel 2011 ad opera dell’architetto Alberto Cechetto, utilizza la luce e le vedute sul paesaggio circostante per immergervi nella natura, rendere accoglienti le aree comuni e dare intimità alle camere. Un nuovo atrio in vetro fra il parco, i giardini e l’edificio neoclassico principale, una passerella in vetro sopra i giardini – tutte queste caratteristiche fanno confluire nell’hotel la bellezza naturale del paesaggio circostante. I ristoranti e il bar all’aperto sembrano fluttuare sul lago. Nell’edificio neoclassico, l’ultimo piano riprogettato in vetro e acciaio ospita le suite, che sembrano sospese nel paesaggio del lago.

La riprogettazione, avvenuta nel 2011 ad opera dell’architetto Alberto Cechetto, utilizza la luce e le vedute sul paesaggio circostante per immergervi nella natura, rendere accoglienti le aree comuni e dare intimità alle camere. Un nuovo atrio in vetro fra il parco, i giardini e l’edificio neoclassico principale, una passerella in vetro sopra i giardini – tutte queste caratteristiche fanno confluire nell’hotel la bellezza naturale del paesaggio circostante. I ristoranti e il bar all’aperto sembrano fluttuare sul lago. Nell’edificio neoclassico, l’ultimo piano riprogettato in vetro e acciaio ospita le suite, che sembrano sospese nel paesaggio del lago.

Prenotazione online
Miglior tariffa nel periodo
Ultime camere disponibili
Soggiorno minimo richiesto